Iniziative PSI in Finlandia

L'attuale Governo finlandese ha inserito obiettivi in tema di Public Sector Information all'interno della propria agenda ufficiale: come specificato al punto 8 del Government Programme, "...la gestione delle risorse ICT nel settore pubblico sarà centralizzata e rafforzata. Il Governo assumerà decisioni per garantire l'apertura e la disponibilità dei dati in possesso del settore pubblico senza compromettere la sicurezza dei dati."
(Fonte: apoikola).

Qui potete leggere il testo in inglese del Government Programme.

Segnaliamo inoltre che, pressochè nello stesso periodo (Giugno 2010), è stato lanciato un progetto Open Data regionale: Helsinki Region Infoshare raccoglie dati ed informazioni a livello locale, mettendoli gratuitamente a disposizione di cittadini e pubbliche amministrazioni

.

Open Knowledge Foundation: nuova lista di cataloghi Open Data europei

L'Open Knowledge Foundation ha recentemente pubblicato sul proprio sito web una lista di cataloghi Open Data europei.

La lista è attualmente in fase di espansione, ma mette già a disposizione cataloghi provenienti dalla maggior parte degli Stati Membri dell'Unione Europea: complessivamente, 37 cataloghi (più altri 8 di imminente inserzione) che raccolgono, al momento, le iniziative di 22 su 28 Stati Membri.

La lista è disponibile qui, presso il sito dell'OKF.

Per contribuire alla lista è possibile lasciare un commento (o contattare l'OKF via e-mail) seguendo le istruzioni disponibili qui.

Emanato il nuovo testo del Codice dell'amministrazione digitale

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 6 del 10 gennaio 2011, suppl. ord. 8/L., il nuovo testo del Codice dell'amministrazione digitale (decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82), contenente modifiche ed integrazioni che stabiliscono, tra l'altro, nuovi obblighi e scadenze per la P.A da ottemperarsi nel corso del 2011.

Le modifiche ed integrazioni al Codice sono disponibili qui.

Report del "Comité des Sages" sulla digitalizzazione del patrimonio culturale europeo

La relazione elaborata dal Comité des Sages (Gruppo di riflessione di alto livello) sulla digitalizzazione del patrimonio culturale europeo, "The new Renaissance", è stata presentata il 10 Gennaio 2011 a Neelie Kroes, Vicepresidente della Commissione Europea responsabile per l’Agenda Digitale e a Androulla Vassiliou, Commissaria responsabile per Educazione e Cultura.

La relazione contiene un pressante invito agli Stati membri dell'UE affinché intensifichino il loro impegno per la messa in rete di tutte le collezioni da essi detenute in biblioteche, archivi e musei e sottolinea i benefici presentati da una maggiore accessibilità della cultura e delle conoscenze dell'Europa.
Essa elenca inoltre i potenziali benefici economici della digitalizzazione, anche tramite partenariati pubblico-privato, per lo sviluppo di servizi innovativi in alcuni settori come turismo, ricerca ed educazione.
La relazione sostiene l'obiettivo dell'Agenda digitale di rafforzare la libreria digitale Europeana e presenta soluzioni per rendere disponibili in rete le opere tutelate da diritti d’autore.

Fonte: Europa.eu.


Il "Comité des Sages" è stato costituito nell'Aprile del 2010 da Neelie Kroes, Vicepresidente responsabile per l’Agenda Digitale, e Androulla Vassiliou, Commissaria responsabile per Educazione e Cultura: è composto da Maurice Lévy (presidente e CEO della società di pubblicità e comunicazione Publicis), Elisabeth Niggemann (direttore generale della Biblioteca nazionale della Germania e presidente della fondazione Europeana) e Jacques De Decker (scrittore e segretario permanente dell'Académie royale de langue et de littérature françaises de Belgique).

Open Data and Re-use: what is happening at local levels in Europe? - Rennes 29/11/2010

Il 29 novembre scorso si è tenuto a Rennes "Open Data and Re-use: what is happening at local levels in Europe?", incontro organizzato al fine di condividere le diverse esperienze, iniziative e best practices europee sviluppate, a livello locale, nel campo degli Open Data (qui la brochure dell'incontro).

Le minutes della conferenza sono disponibili presso la pagina wiki della rete tematica LAPSI.

Schema di Linee guida sulla diffusione on line di documenti e informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni

Il Garante per la protezione dei dati personali ha elaborato lo schema delle "Linee guida in materia di trattamento di dati personali effettuato da soggetti pubblici per finalità di pubblicazione e di diffusione sul web di atti e documenti adottati dalle pubbliche amministrazioni".

Prima dell'adozione definitiva, le Linee guida saranno sottoposte a una consultazione che si concluderà il 31 gennaio 2011.

Il comunicato stampa è disponibile qui.

Open Government Data Camp 2010: The Italian Landscape

Nel corso della presentazione contenuta in questo video, il Dott. Federico Morando ed il Dott. Michele Barbera illustrano alcune delle principali iniziative italiane nel campo degli open data.

La presentazione si è tenuta all'interno della prima giornata dell'Open Government Data Camp 2010, svoltosi a Londra il 18 e il 19 Novembre 2010.



Open Government Data Italy from Open Knowledge Foundation on Vimeo.

Open Data 2010 - VI conferenza annuale TOP-IX

Il 3 dicembre 2010 si svolgerà presso il Centro Congressi Enviroment Park (Via Livorno, 60 – 10144 Torino) la sesta conferenza annuale del Consorzio TOP-IX dedicata quest'anno al tema degli Open Data.

L'incontro permetterà ad aziende, ricercatori, studenti e cittadini di discutere il modello Open Data con esperti e protagonisti internazionali, presentando, tra i vari esempi di adozione di modelli Open, l'esperienza della Regione Piemonte; prima in Italia ad aver reso disponibile a cittadini e imprese i dati pubblici in formato aperto sul proprio portale, dati.piemonte.it




Per tutte le informazioni sul programma, gli orari ed il luogo dell'incontro, vi invitiamo a consultare la pagina web della Conferenza (qui).

GIS Day Torino: posticipato al 1 dicembre 2010

Il GIS DAY si svolgerà il primo dicembre 2010, non più il 17 novembre come precedentemente annunciato (qui la prima news sull'incontro).

Luogo e orario restano immutati: 9:00/13:00, presso l'Aula Audiovisivi del Castello del Valentino, Viale Mattioli, 39 - Torino.

Open Data - IGF Italia 2010

IGF Italia 2010Il Centro NEXA su Internet e Società del Politecnico di Torino (nexa.polito.it), il consorzio TOP-IX (www.top-ix.org) e il progetto EVPSI, coordinato dall’Università di Torino (www.evpsi.org), organizzano un incontro tematico sull'Open Data che si terrà all'interno dell'edizione 2010 dell'Internet Governance Forum Italia (IGF Italia 2010).

Nel corso dell'incontro verranno discussi gli aspetti tecnologici, economici e giuridici del modello Open Data. La discussione prenderà spunto dal primo caso italiano di piattaforma Open Data: dati.piemonte.it (www.dati.piemonte.it). Partendo da una prima riflessione sullo stato dell’arte a livello internazionale, si discuteranno le sfide e le criticità da superare per affermare il modello in Italia.

Open Data è un tema centrale per lo sviluppo di Internet perché riguarda da vicino i cittadini, le imprese e la pubblica amministrazione: la disponibilità su Internet del patrimonio informativo pubblico (per brevità PSI, Public Sector Information) rappresenta, infatti, non solo uno strumento importante per la partecipazione democratica e per lo sviluppo di nuovi modelli di gestione della cosa pubblica, ma anche un volano per la creazione di modelli di business innovativi.

Per chi voglia partecipare di persona all'incontro, l'appuntamento è presso la nuova sede del Centro NEXA su Internet e Società, in via Boggio 59 a Torino, dalle ore 10:00 alle 12:00 del 30 Novembre 2010.

La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti, ma per ragioni organizzative è richiesta una semplice registrazione, che si può effettuare tramite Facebook (chi non abbia un account Facebook può scrivere una breve email a selina PUNTO fenoglietto CHIOCCIOLA polito PUNTO it).

Syndicate content