Italian Open Data License v1.0

E' stata recentemente sviluppata da Formez PA l'Italian Open Data License (IODL).

Nata nel corso della realizzazione dell'applicazione MiaPA e adottata per rilasciare i contenuti messi a disposizione dal servizio Rubrica PA-Linea Amica, essa è la prima licenza italiana concepita specificatamente per i dati del settore pubblico.
Infatti, come si può leggere nella premessa al contratto di licenza, IODL ha per scopo "di consentire agli utenti di condividere, modificare e usare liberamente questa banca dati, garantendo al contempo la stessa libertà per altri."

Nel rispetto delle condizioni previste dalla licenza, tra le quali citare la fonte delle informazioni ed il nome del licenziante, gli utenti potranno quindi:

  • consultare, estrarre, scaricare, copiare, pubblicare, distribuire e trasmettere le informazioni;
  • creare un lavoro derivato, per esempio attraverso la combinazione con altre informazioni (mashup), includendole in un prodotto o sviluppando una applicazione informatica che le utilizzi come base dati.

Pensata per esser compatibile con i modelli di licenze aperte Creative Commons e Open Data Commons, IODL è attualmente alla sua prima versione (con gli inevitabili margini di miglioramento che questo primo stadio potrà richiedere), ma certo già rappresenta un deciso passo in avanti per lo sviluppo dell'Open Governance nel nostro Paese.

GIS Day: Torino 17 novembre 2010

Segnaliamo che il Test Center ECDL-GIS (European Computer Driving Licence - Geografic Information System) del Laboratorio di Analisi e Rappresentazioni Territoriali ed Urbane (LARTU) sta organizzando il GIS DAY - "I GIS nella didattica e nella ricerca".
L'incontro si terrà il 17 novembre 2010 presso l'Aula Audiovisivi del Castello del Valentino, Viale Mattioli, 39 - Torino.

Per maggiori informazioni potete consultare la brochure del GIS DAY (qui) e il sito del Test Center (qui).

Secondo seminario EVPSI - Barcellona 28/10/2010

EVPSI prenderà parte al Free Culture Forum che si terrà a Barcellona dal 27 al 31 ottobre 2010 organizzando il suo secondo seminario: Open Public Sector Information, congiuntamente al primo LAPSI primer (clicca qui per il programma nel dettaglio).

Nel corso del seminario si discuterà delle problematiche e delle sfide tecnologiche, economiche e legali che coinvolgono l'Informazione del Settore Pubblico (PSI, secondo l'acronimo inglese), tanto nell'ottica della sua disponibilità, quanto in quella del suo riutilizzo.
Verranno illustrate, inoltre, alcune iniziative intraprese in Europa su scala nazionale (data.gov.uk) e locale (dati.piemonte.it) come punto di partenza per ragionare su quanto fatto finora (e quanto ancora si dovrà fare) per valorizzare il patrimonio informativo della PSI e mettere le sue potenzialità a disposizione di imprese e cittadini.

TOP-IX Conference and Workshop - Torino 28/10/2010

A tre anni dalla prima edizione, Consorzio TOP-IX, in collaborazione con progetto dmin.it (Digital Media in Italia) e Film Commission Torino Piemonte, promuove nuovamente Autori In Digitale - AID, l'incontro per fare il punto sul mondo dei media digitali e sul loro rapporto con l’innovazione tecnologica.

Minutes del 13esimo incontro del PSI Group

Sono disponibili le minutes del tredicesimo incontro del Public Sector Information Group tenutosi in Lussemburgo il 24 giugno scorso.
Le minutes sono consultabili qui (assieme all'agenda dell'incontro e agli abstracts e le slides degli interventi), presso l'Europe's Information Society Thematic portal.

Terzo blog post di EVPSI su ePSIplatform

"Input-Output in Open Licensing", il terzo blog post del Prof. Marco Ricolfi è stato pubblicato sul sito ePSIplatform.

Nel post si analizzano una serie di aspetti relativi alla catena di licenze ed autorizzazioni che può rendersi necessaria nel caso in cui una serie di apporti creativi isolati confluiscano in un'unica opera o prodotto finale da rendersi pubblicamente accessibile; con una particolare attenzione all'attuale contesto digitale e all'adottabilità di licenze aperte per rilasciare l'opera.

Nuovo blog post di EVPSI su ePSIplatform

A stretto giro dal primo "The Regional Dimension of Open PSI", il sito ePSIplatform ha pubblicato un nuovo blog post del Prof. Marco Ricolfi.
"Re-use Licenses: Commercial or Non Commercial, This is the Question!" approfondisce una serie di aspetti inerenti la scelta della licenza ottimale da adottarsi per consentire e regolare un accesso efficace alla public sector information.

Nuovo portale francese per la PSI regionale

Il Governo francese ha lanciato il sito Bercy Colloc (Bercy au service des collectivités locales), consultando il quale i cittadini hanno modo di accedere alle informazioni relative a conti, bilanci, e gestione di oltre 36 mila comuni francesi.

Le informazioni presenti sul sito permetteranno agli utenti di giudicare l'operato dei propri amministratori locali, visualizzando, tra l'altro, i costi del personale, il livello di investimento, l'indebitamento, e le sovvenzioni versate dal proprio sindaco.

Uno degli aspetti più interessanti del sito, è che esso consente di comparare tutti questi dati alla media dei risultati dei comuni di dimensioni e struttura fiscale identiche, così da poter confrontare le differenti realtà locali presenti sul territorio.

EVPSI blog post su ePSIplatform

Segnaliamo il post "The Regional Dimension of Open PSI" del Prof. Marco Ricolfi, in qualità di Guest Blogger sul sito ePSIplatform.

Nel corso della discussione sul riuso di dati governativi ed informazioni pubbliche da parte di imprese e cittadini, il post evidenzia l'importanza crescente che anche (e soprattutto) la dimensione regionale/locale viene ad assumere, in punto di apertura all'accesso dei dati e dei benefici da questa derivanti.

CKAN Italiano

È online CKAN Italiano, la versione italiana del Comprehensive Knowledge Archive Network.
CKAN è un database che facilita la ricerca, la condivisione ed il riuso di contenuti e dati aperti, combinando tra loro le caratteristiche di un catalogo, di un indice di pacchetti e di un wiki.

Il software ed il sito web di CKAN sono sviluppati e mantenuti dall'Open Knowledge Foundation, e tutto il materiale disponibile su CKAN è aperto e può essere liberamente usato, riutilizzato e redistribuito (per maggiori dettagli sulla licenza adottata da CKAN, vedi qui).

Il catalogo è stato inaugurato inserendo i rilievi della mappatura di PSI nazionale sviluppata all'interno del progetto EVPSI; i dati sono stati raccolti per il Centro NEXA su Internet e Società del Politecnico di Torino dalla Dott.ssa Nadia Campaniello, sotto la supervisione della Prof.ssa Margherita Salvadori della Facoltà di Giurisprudenza di Torino. (Nuove informazioni, relative alla più dettagliata mappatura dell'informazione del settore pubblico regionale piemontese, saranno inserite presto.)

Syndicate content